La presunta figlia di Salvador Dalì…

Chissà come avrebbe reagito il maestro Dalì, se avesse scoperto di avere una figlia… Si sarebbe probabilmente divertito molto a sentirsi protagonista di un così clamoroso colpo di scena e avrebbe accennato ad uno dei suoi sorrisi più enigmatici, celando il mistero sotto i suoi famosi baffi.

Il passaparola mediatico, partito dalla Spagna, ha raggiunto il mondo in modo capillare e senza filtri. A breve si potrebbe dover cambiare i tratti e i punti salienti della biografia del genio del Surrealismo, inserendo questa figlia presunta come erede legittima. La donna, che si dichiara figlia biologica di Dalì si chiama Maria Pilar Abel Martinez e ha 61 anni. Dal 2007 porta avanti la battaglia legale, affermando di avere già fatto due test del DNA, con resti biologici attribuiti a Dalì in precedenza. Nel 2015 il tribunale di Madrid ha preso seriamente in considerazione il caso, decretando che si procederà alla riesumazione del corpo di Dalì, sepolto all’interno del Teatro Museo di Figueres, per il confronto del DNA e la verifica di paternità. La donna, racconta episodi legati alla sua infanzia, menziona le parole pronunciate dalla nonna paterna, che le diceva spesso “So che non sei figlia di mio figlio, ma di un grande pittore, però ti voglio bene lo stesso” alludendo anche alla personalità caratteriale eccentrica che la accomuna a Dalì.

Maria Pilar, sostiene che Dalì nel 1955 ha avuto una relazione clandestina con sua madre che faceva la cameriera. Certamente, se fosse vera questa nuova inaspettata paternità, la potenziale erede andrebbe inserita insieme agli altri eredi attuali designati, a concorrere legalmente per la spartizione del prezioso patrimonio daliniano. Altro non resta da fare che attendere il risultato inconfutabile!

1 Commento

  1. Maurizio

    21/07/2017 at 11:01

    Esistendo il figlio di Dalì, non c’è bisogno di scomodare Salvador nella sua tomba per il DNA

Rispondi