CLAUDIO VENTURINI ESPONE IN MOSTRA PERSONALE DAL TITOLO “MOTUS”

Grande attesa per la mostra personale di Claudio Venturini, che si terrà dal 10 al 17 Novembre 2018 ad Abano Terme presso la rinomata Officina del Movimento, una palestra molto speciale, premiata quest’anno come miglior palestra innovativa in Italia.  Venturini emozionato spiega il motore trainante dell’interessante esposizione pittorica: “Presenterò MOTUS. Con MOTUS, movimento, la mia filosofia è di portare segni, segni materici, disegni astratti che sono il mio linguaggio e il mio punto di vista, in un ambiente che essendo innovativo, (lavoriamo senza attrezzi, camminiamo in quadrupedia, ci arrampichiamo su travi, alberi esterni ed uno interno ricreato, scalzi) nell’intento di riprendere confidenza con dei movimenti naturali che l’uomo moderno sta via via smarrendo, soffocato dalla tecnologia, in ambienti urbani dove tendono a renderci alieni noi stessi negli usi e costumi“. E aggiunge ancora: “Quindi se il corpo riprende dei movimenti naturali presso le attività svolte in Officina, con una ventina di miei lavori cerco di invitare il fruitore al pensiero, a proiettarsi dentro se stessi, cercare nuovi spazi mentali, nuovi stimoli alla riflessione e a cercare l’Ottimismo“.

In una particolare e difficile fase storica e sociale, come quella che stiamo affrontando e attraversando ai giorni nostri, dove ci sono molteplici problemi che assillano la collettività su più fronti, si sente l’esigenza di trovare una fonte di nuova energia pulita e incontaminata e dei nuovi stimoli esistenziali da coltivare e sviluppare. Su questo fa leva il pregevole modus pingendi di Venturini, che nel commentare il suo slancio incalzante di fare arte sottolinea: “Il mio è stato il ritrovare il movimento del corpo e poi da lì quel coraggio di proporsi come artista“. Questa concezione connessa al concetto emblematico di MOTUS rappresenta anche una nuova speranza per il mondo, una voglia di trasformazione e di rinascita che pervade tutto quanto intorno, partendo dall’atto della creazione artistica e si espande con vitale dinamismo e coinvolge il fruitore con una partecipazione attiva e interattiva.

Rispondi